Conversazione con Antonella Ricciardi
Mercoledì 13 febbraio, alle ore 18.30, la Fondazione “Gerardino Romano”, presso la sede sociale di piazzetta G. Romano, n. 15, Telese Terme (BN), ospita la prof.ssa Antonella Ricciardi. All’incontro, coordinato dal prof. Felice Casucci, si discute del libro: “Palestina. Una terra troppo promessa”, Controcorrente, Napoli, 2008. Il volume, seguendo una filosofia affermativa, non rinunciataria, evidenzia la giustezza del sostegno al principio dell'autodeterminazione dei popoli. Particolare attenzione viene anche riservata al tema della rimozione storica, di cui l’Autrice fornisce documentati e dettagliati esempi. L’opera scava in profondità nella dibattuta questione di una identità nazionale fondata sulla religione, che dissimula interessi legati alle disponibilità idriche. La disamina, a tratti, si fa dura, anche se sempre coerente e rigorosa. La prospettiva ultima accompagna il ritorno dei profughi palestinesi per la costruzione di un unico Stato di Palestina, nel quale ogni sua etnia possa vivere, come parte di una terra libera, laica e indipendente. Gli appuntamenti settimanali della Fondazione sono aperti al pubblico e rappresentano un’occasione di confronto per lo sviluppo culturale sostenibile del territorio sannita Tutti i video relativi agli incontri sono visibili sul sito della Fondazione:www.fondazioneromano.it, nella Sezione: “Mercoledì culturali”.

 

Antonella Ricciardi è laureata in Filosofia, giornalista pubblicista, professoressa abilitata, di filosofia e storia. È stata vincitrice, nel 2009, del premio giornalistico ”Progetto Napoli Nord”. Ha poi vinto il premio letterario internazionale “Giacomo Leopardi”, con l’articolo sulle “minoranze oppresse del Kosovo”, nel 2011, e il concorso promosso da IRIB (radio giornalistica di Stato iraniana) per un servizio dedicato a una possibile pace equa in Palestina, nel 2012; oltre ad un premio ACLI (Associazioni Cristiane dei Lavoratori Italiani) sulla salvaguardia della natura. Nel dicembre 2012, haconseguito, con un nuovo concorso legato al premio letterario internazionale "Giacomo Leopardi", un riconoscimento alla carriera, con particolare riferimento al saggio “Palestina-una terra troppo promessa”, sua opera prima.



Antonella Ricciardi , 13 febbraio 2013